Le rose dello sport azzurro

By Blackcat (CC-BY-SA-3.0-2.5-2.0-1.0, via Wikimedia Commons)

In questa sezione “Donna Sport” vi propone un breve viaggio fra le storie e i successi di alcune fra le protagoniste dello sport italiano femminile di ieri e di oggi: quelle che noi amiamo definire, le rose dello sport azzurro.

Una selezione, tutt’altro che easaustiva, che raccoglie alcune fra le grandi protagoniste – di ieri e di oggi – che hanno scritto la storia dello sport italiano e internazionale nelle varie discipline.

Campionesse nello sport, come nella vita, queste atlete sono esempi da seguire per migliaia di giovani atlete.

Ci piace ricordare qui, celebrando e ripercorrendo insieme i loro più importanti ed emozionanti successi.


Le rose dello sport azzurro:

Valentina Vezzali

Valentina Vezzali (Jesi, 14 febbraio 1974) – è una schermitrice italiana della specialità del fioretto. Prima schermitrice al mondo ad essersi aggiudicata tre medaglie d’oro olimpiche in tre consecutive edizioni, più altri tre ori olimpici in squadra; è stata vincitrice anche di sei titoli mondiali e di cinque titoli europei (individuali).
In carriera ha vinto 11 volte la Coppa del mondo (78 prove vinte) e 14 volte il titolo nazionale assoluto individuale, a cui si aggiungono i 12 conquistati a squadre. È l’azzurra più medagliata di tutti i tempi[4] ed è, secondo molti degli addetti ai lavori, la più grande schermitrice di tutti i tempi.

Alessandra Sensini (Grosseto, 26 gennaio 1970) – velista italiana, olimpionica di windsurf. Nel 1982, grazie alle sorelle sale per la prima volta su una tavola da windsurf. Da quel momento inizierà a mietere successi, prima a livello italiano e poi a livello mondiale, quando nel 1987 si classifica terza ai Campionati del Mondo Giovanili.
La sua prima partecipazione olimpica a Barcellona 1992 le frutterà solo un settimo posto. Ad Atlanta 1996 arriva il primo successo olimpico, una medaglia di bronzo nel windsurf con la nuova classe Mistral. Quattro anni dopo, alle Olimpiadi di Sydney riuscirà a vincere la medaglia d’oro nella stessa classe. Nel 2004 vinse il suo secondo titolo mondiale dopo quello conquistato nel 2000 e si presentò alle Olimpiadi di Atene come campionessa uscente e quindi tra le favorite nel Mistral: medaglia di bronzo. Nel 2006 si è laureata campionessa mondiale nella nuova classe RS:X che ha sostituito la Mistral. Proprio in questa nuova classe, nel 2008 ha vinto per la quarta volta consecutiva una medaglia olimpica ai Giochi di Pechino, questa volta d’argento.

Federica Pellegrini

Federica Pellegrini (Mirano, 5 agosto 1988) è una nuotatrice italiana. È la prima italiana ad aver vinto una medaglia d’oro nel nuoto ai Giochi olimpici, fatto avvenuto a Pechino 2008 nei 200 m stile libero. In carriera ha vinto anche quattro titoli mondiali nei 200 e 400 m stile libero. Dall’agosto 2008 è detentrice del primato mondiale in vasca lunga dei 200 metri e, dal giugno 2009, dei 400 metri stile libero femminili. È l’unica nuotatrice italiana, ed una delle poche europee, ad aver battuto dei record del mondo nel nuoto in più di una specialità.


Tania Cagnotto  (Bolzano, 15 maggio 1985) è la prima donna italiana ad aver conquistato una medaglia mondiale nei tuffi. Dopo essersi imposta a livello giovanile nel 1999, 2000 e 2001, si è affermata successivamente a livello assoluto nel panorama europeo. Agli Europei di Berlino 2002 ha vinto il bronzo dal trampolino sincronizzato dai 3 metri con Maria Marconi e l’argento dalla piattaforma. Agli Europei di Madrid 2004 ha vinto il bronzo dal trampolino da 1 metro e l’oro dalla piattaforma. Nel 2005 ha vinto la medaglia di bronzo dal trampolino da 3 metri ai Mondiali di Montreal . Si tratta della prima medaglia mondiale vinta da una tuffatrice italiana.
Nel 2007, riconquista il terzo posto ai Mondiali di Melbourne e nel 2008 è medaglia d’oro agli Europei di Eindhoven, cui seguirà di qualche mese la quinta posizione alle olimpiadi di Pechino.
Nel 2009, vince due ori ai campionati di Torino e un bronzo e un argento ai mondiali di Roma; mentre nel 2010 vince due ori agli europei di Budapest. Nel 2011, dopo l’oro e il bronzo degli europei di Torino, ai mondiali di Shangai si piazza sesta nel trampolino sincro e terza nel trampolino da un metro. Alle Olimpiadi di Londra ottiene due quarti posti.

Carolina Kostner

Carolina Kostner (Bolzano, 8 febbraio 1987) – Campionessa mondiale 2012, medagliata altre quattro volte ai Campionati del mondo (2008 e 2013 argento, 2011 e 2005 bronzo), cinque volte campionessa europea (2007, 2008, 2010, 2012, 2013), medagliata altre tre volte ai Campionati europei (argento nel 2009 e nel 2011, bronzo nel 2006), vincitrice della Finale del Grand Prix di pattinaggio di figura 2011, medaglia di bronzo ai Campionati mondiali juniores del 2003, e sette volte campionessa italiana, Carolina Kostner ha anche concluso le stagioni 2010-2011 e 2011-2012 come prima al mondo nella classifica dell’ISU.