Serie A di calcio femminile: 1/3 sono allenatrici in rosa

05 Settembre 2014

Considerato un mestiere tutto al maschile, quasi un tabù per il mondo femminile, oggi le mister donna nella Serie A di calcio femminile sono ben 5 su 14. Dalla panchina guidano i proprio giocatori, dettano i ritmi dei passaggi, istruiscono su cambi di direzione e dribbling ed esultano ai loro gol.

Carolina Morace che è stata la pioniera di questo mestiere allenando la Lazio femminile, Viterbese maschile, c.t. di Italia e Canada donne, oggi cede il pallone alla mister Milena Bertolini, sulla panchina del Brescia da oltre due anni. Considerata la vera artefice della scalata delle sue ragazze, capaci lo scorso maggio di cucirsi al petto il primo storico scudetto del club.

Il segreto del loro successo? Attenzione e sensibilità: le ragazze sono più sensibili e con più voglia di apprendere. Occhio alla dieta e viva il bel gioco: una dieta equilibrata è poi fondamentale per far raggiungere alle ragazze il peso forma, specie a ridosso dell’inizio della stagione. Infine, dimenticare i luoghi comuni: Anche l’aspetto psicologico delle ragazze è importante, perché sono atlete è vero ma anche e soprattutto donne. Mantenere l’equilibrio fra i due mondi è fondamentale.